Pagine

domenica 20 aprile 2014

Alimenti per denti sani

Cibo e denti sani: un importante binomio
In questo articolo vorrei parlare di alimentazione legata alla salute dentale, elencando alcuni alimenti che aiuterebbero i denti a resistere agli attacchi di placca batterica e carie.
Si tratta di un argomento che mi é molto caro, visto la professione che svolgo.
Recenti studi hanno svelato che alcuni cibi sono particolarmente utili nel contribuire al mantenimento di un buon stato di salute dentale.


Prima di vedere quali sono questi alimenti, é giusto sapere come si crea la carie dentale.
Esiste un batterio responsabile, lo Streptococcus Mutans, che vive nella bocca di tutti grazie agli zuccheri introdotti con l'alimentazione. Grazie al loro metabolismo produce acido lattico, che abbassa il ph della bocca. Quando quest'ultimo scende sotto il valore di 5,5 l'ambiente acido che si crea nel cavo orale indebolisce lo smalto dei denti, rendendoli più vulnerabili all'attacco dei batteri. Lo stesso Streptococco Mutans é in grado di produrre una sostanza appiccicosa che permette ai germi di aderire alla superficie dei denti, formando la cosiddetta placca batterica. All'interno di questa gli zuccheri vengono trasformati in acidi che corrodono lo smalto.
Fondamentale diventa così l'eliminazione della placca mediante le manovre di igiene orale dopo i pasti e importante limitare l'introduzione di cibi ricchi di zuccheri, che acidificano il cavo orale. Micidiali sono a questo proposito le bevande gassate, che contengono molti zuccheri, così come anche i succhi di frutta.
Vediamo ora quali sono gli alimenti che permettono di avere denti più sani.


I mirtilli

Questi frutti dalle molteplici proprietà salutari contengono delle sostanze che permettono di abbassare il rischio di carie fino al 45%, grazie ad una sostanza che riduce notevolmente la formazione della placca batterica, responsabile dei processi cariosi, fino al 70%.

Il cacao amaro

Contiene degli antibatterici naturali che non permettono ai batteri responsabili della carie (Streptococcus Mutans) di produrre il glucano, che é la sostanza che permette l'adesione delle colonie batteriche alle superfici dentali.
Consumando cioccolato fondente almeno all'80%, quindi molto ricco di cacao e povero di zucchero, si potrebbe ridurre il rischio di carie. Certamente non va consumato insieme ad altri dessert molto ricchi di zuccheri, che renderebbero vane le sue qualità anticarie.

Le verdure crude

Sappiamo già tutti i benefici che comporta il consumo di verdure, in particolare crude, ma  la loro importanza si fa sentire anche sulla salute dentale.
Infatti la presenza di fibre facilita la pulizia dei denti, funzionando un po' come uno spazzolino naturale e aiutando ad eliminare i residui di cibo.


Vorrei concludere con una riflessione: la salute dei denti si crea fin dalla più tenera età, abituando i bambini ad una sana alimentazione.
E' assolutamente vietato dare ai bimbi qualunque bevanda zuccherata per farli addormentare o, peggio, succhiotti immersi nel miele o nello zucchero. Queste cattive abitudini sono all'origine di carie diffuse ai denti da latte, con possibili ripercussioni anche sulla dentatura permanente.
Ma la salute dentaria parte ancora prima, nella pancia della mamma. Anche durante la gravidanza é importante quindi seguire delle buone abitudini alimentari, privilegiando cibi ad alto potere nutritivo e basso contenuto di zuccheri. Sono importanti poi delle corrette pratiche di igiene orale, per ridurre la quantità di batteri responsabili della carie che, grazie ad un processo di trasmissione tra madre e bambino, possono 'infettare' il piccolo ed influenzare la presenza di carie già nella dentatura da latte.

Sergio

Nessun commento:

Posta un commento