Pagine

mercoledì 21 maggio 2014

Shiitake

Forse non tutti sanno che ci sono funghi che oltre ad essere amati per la loro bontà sono apprezzati per le loro proprietà salutari.

Oggi parlerò del fungo shiitake (Lentinula Edodes), di origine asiatica, attualmente il secondo fungo commestibile più consumato al mondo.
Il suo nome deriva dalla unione di due parole giapponesi "Shii" (quercia) e "Take" (fungo): infatti cresce sui tronchi di quercia.


In Italia è poco conosciuto, anche se c'è qualche piccolo coltivatore. Lo si può reperire nei negozi biologici in forma secca (essenziale che arrivi da coltivazioni biologiche).
Vengono anche vendute capsule con polvere di shiitake.
E' controindicato in soggetti allergici ai funghi e bisogna avere cautela con i pazienti che utilizzano anticoagulanti, per gli effetti di fluidificazione del sangue tipici dei funghi.

Dal punto di vista nutrizionale contiene sali minerali (potassio, calcio, magnesio, ferro, rame, zinco), vitamine del gruppo B, aminoacidi essenziali e tanti altri micronutrienti.

Proprietà

Lo shiitake contiene tre sostanze medicamentose importantissime per la salute umana:
  • Eritadeina, un amminoacido, in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e di prevenire l'indurimento delle arterie, con effetti benefici sulla pressione arteriosa.
  • Ergosterolo, precursore biologico della vitamina D che ha la peculiarità di inibire l'angiogenesi, sfavorendo la formazione di vasi intorno al tumore.
  • Letinano, un polisaccaride che si è visto avere azione antitumorale, grazie alla capacità di stimolare nell'organismo la produzione sia di linfociti T che di cellule natural killer responsabili dell'eliminazione di quelle degenerate di natura tumorale. Sembra che agisca anche direttamente sulle cellule tumorali provocandone la morte.
Per queste sue importanti proprietà, il letinano in Giappone è considerato come farmaco terapeutico, e oggi è spesso prescritto come farmaco naturale antitumorale.
Molti medici lo prescrivono dopo un chemioterapia per rivitalizzare il sistema immunitario.

Curiosità

Negli anni 60 in Giappone, durante gli studi sulla prevalenza dei tumori sul territorio giapponese scoprirono che c'erano due zone in altura in cui la percentuale di tumori era bassisima, quasi inesistente. Studiando quelle popolazioni si scoprì che la principale attività lavorativa in quelle zone era la produzione del fungo shiitake, che di conseguenza era anche molto consumato sulle loro tavole.
Da allora si sono realizzate ricerche sulle proprietà di questo fungo, scoprendo che il letinano era l'elemento responsabile dell'azione contro le cellule cancerogene.
Nel 1976 in Giappone il letinano è stato approvato come farmaco anti-tumorale.

Conclusione

Dopo tutte queste fantastiche proprietà c'è da augurarsi che questo fungo si diffonda sempre di più nel nostro paese. 
Le sue caratteristiche nutrizionali e le sostanze presenti con spiccate azioni terapeutiche ne fanno un alimento molto interessante per una vita sana.

Alberto












Nessun commento:

Posta un commento